Il vice sindaco Claudio Merighi taglia il nastro del sottopasso ciclopedonale restaurato dalle “formiche”

In giorni di grande discussione sui muri della città, sugli scarabocchi che li popolano e sulle aree da dedicare al writers, è stato inaugurato oggi, per la seconda volta in dieci anni, “Il mare sotto la ferrovia”, un murales a tema subacqueo che decora il sottopasso ciclopedonale di via Fossolo. Nuovi e ancora più brillanti colori hanno restituito bellezza al passaggio abbruttito nel tempo da scritte di ogni genere e dall’incuria.

L’inaugurazione è avvenuta infatti a conclusione del lavoro di restauro dell’opera dipinta nel 1998 dall’artista Sara Caliumi; la stessa artista, aiutata dai ragazzi della scuola media Farini e dalle insegnanti Franca Moscato e Silvia Vacchi, ha riportato alla luce e a nuovo splendore i pesci, i coralli, le conchiglie e le alghe che popolavano le pareti del tunnel, coprendo le scritte e le brutture che avevano deturpato l’opera artistica.

All’evento, assieme a Virginia Gieri, Presidente del Quartiere Savena e a Filomena Massaro, Dirigente Istituto Comprensivo 12, ha preso parte il vice sindaco Claudio Merighi. Nelle sue parole, il lavoro è “un’iniziativa modello, un modo per mettere in moto la comunità e per sentirci di nuovo liberi e soddisfatti nella nostra città. Un lavoro che è possibile ed ha tanto più valore dal momento che è partito prima di tutto dalle formiche, dai singoli cittadini, e non da quei giganti che sono le amministrazioni”. Leggi tutto “Il vice sindaco Claudio Merighi taglia il nastro del sottopasso ciclopedonale restaurato dalle “formiche””