Miriam Stagni

Miriam Stagni è insegnante di inglese all’Istituto Laura Bassi di Bologna. E fa semplicemente il suo lavoro: con un apparente “difetto”, non sa dire mai di no. Per questo in tutte le scuole nelle quali le è capitato di passare, bastano pochi mesi dal suo arrivo per essere risucchiata in tutte quelle preziosissime attività delle scuole che richiedono un grande impegno ed entusiasmo in cambio di una minima retribuzione. Organizza gli scambi con l’estero, ha un ottimo rapporto con i ragazzi, e da anni ha deciso di portare ufficialmente dentro la scuola tutti quei temi che la attraversano ma non sono di certo presenti fra le materie: attenzione alle pari opportunità, sensibilizzazione alle differenze di genere, inter-culturalità. E così, per esempio, dopo aver fatto entrare in contatto le sue classi e la sua scuola con la Casa delle donne per non subire violenza come realtà di volontariato, in questi ultimi anni si è dedicata all’integrazione dei ragazzi stranieri alle Laura Bassi, fondando un gruppo di docenti che si occupa di questo aspetto. Da qualche anno organizzano, assieme agli studenti all’interno di un’assemblea di istituto, una festa multiculturale, che vuole unire varie realtà di vari paesi in una stessa giornata, scegliendo di anno in anno un tema diverso, dal ballo alla cucina, dalla storia alle arti. Un’occasione per conoscere, per conoscersi, e perché no, per parlare con gli studenti.

Basta dunque la virtù civica di Miriam e dei suoi colleghi e colleghe, quella passione che li anima nel loro lavoro svolto davvero con dedizione, a far cambiare volto alla scuola intera, e con lei, un po’, anche alla città.