I partecipanti 2010

Un’anteprima delle candidature di questa edizione 2010, in attesa del racconto delle storie che sarà pubblicato in occasione della premiazione del 10 dicembre


Ivano Adversi
La fotografia come impegno civile

Alessandro Alioto
Attività di animazione sugli autobus e alle fermate, con gli “Angeli alle fermate” e promozione dei musei cittadini

Hendrik Atti
Tassista che vigila sulla strada al servizio della comunità

Augusto Baldelli e Valentina Leonardi
Protagonisti di attività di volontariato in parrocchia, assistenza a malati e persone in difficoltà

Umberto Bassi
Organizzatore di una festa del vicinato al Fossolo per favorire la comunicazione e conoscenza fra vicini di casa

Flavio Battelli
Direttore del Crai di via Belle Arti che perdona un dipendente che in situazione di difficoltà economica aveva rubato in negozio

Bibì Bellini
Ideatore del sito ilikebike.org finalizzato alla promozione della cultura della bicicletta e della mobilità sostenibile

Federica Benatti

Architetto attivo in diversi progetti sociali

Sara Bianconi
Gruppo di canto per le strade di periferia per trasmettere un messaggio di armonia Bologna e la sua società civile La raccolta fondi per il restauro della basilica di Santo Stefano: una storia esemplare di una comunità civile

Stefano Caravetta Centralfiori

Fioraio che tiene pulito il portico di via Ugo Bassi

Giovanni Castaldi
Condomino esemplare, ha anche tratto in salvo una vicina di casa da un incendio che divampava nel suo appartamento

Condominio via Erbosa 7
Il condominio organizzato per la cura del giardino con turni estivi, conclusisi con una festa di fine estate

Umberta Conti
Organizza eventi di raccolta fondi per la ricerca scientifica

Carlo D’Arpe
Gestisce laboratori di falegnameria nelle scuole e negli oratori

Gianni Figliomeni

Animazione culturale in via S. Vitale con il coinvolgimento dei commercianti per rendere la strada più civile e vivibile

Nido Gaia

Asilo deturpato che ha coinvolto i colpevoli dell’atto vandalico per riqualificare la parete a misura di bambino

Alessandro Galtieri, Cristina Caroli
Baristi cortesi e cordiali, cura per i clienti e ambiente piacevole

Monica Gamberini
Impiegata di banca che sventa una truffa ad una anziana

Gianluigi Gottardi

Ripulisce a sue spese il muro della scuola del figlio

Gruppo Bibo
Gruppo che ha acquistato e gestisce un bici-taxi gratuito per Bologna

Angela Iacopetta

Ideatrice di un progetto di mobilità sostenibile e percorsi casa-scuola a piedi e in bici nella zona Lame

Libreria Giannino Stoppani
Libreria gentile e competente, attenta ai bimbi e a che si sviluppi il piacere della lettura

Roberta Lolli
Impiegata di banca evita che una cliente anziana subisca una truffa

Alfea Malavasi

Tiene aperto un oratorio tutti i pomeriggi da 20 anni

Filomena Massaro

Dirigente scolastico che propone una scuola protagonista e attiva sul territorio

Mauro Montaguti
Promotore del “Portico della buona educazione”

Mariano Morello
Sventa uno stupro nell’androne del suo palazzo

Renato Musto
Sventa rapina in posta

Giancarlo Nanni
Riparatore e ciappinaro, aggiusta oggetti di elettronica che sarebbero altrimenti buttati via

Giorgio Nanni

Condomino attento e responsabile

Nicola Spolaore

Organizzazione di una partita a carte a soldi per finanziare la costruzione di un ospedale in un paese in via di sviluppo

Silvia Zucchini e Annamaria Perni
Infermiere del Giovanni XXIII, disponibili, cortesi e con grandissima attenzione al rapporto umano con i pazienti

Francesco Pontieri
Spostatosi a Bologna per la malattia della moglie, si candida per l’integrità della sua condotta familiare.

Giampiero Priori

Assistente Civico ottantenne, accompagna l’attraversamento pedonale dei bimbi e dei passanti ogni mattina

Stefano Reyes
Riappropriazione dello spazio pubblico, progetto di una piazzetta per la socialità che occupa lo spazio di due parcheggi

Soumya Sabir
Un ponte tra Bologna e il mondo. Immigrata attiva che aiuta l’integrazione degli stranieri

Bhuiyan Mohammad Sanaulhua
Subisce una rapina e collabora con le autorità facendo arrestare il colpevole

Genitori delle Scuole Longhena

Genitori che donano pannelli solari alla scuola per finanziare le attività didattiche della scuola

Vero Tagliavini
Pensionato attivo in diverse attività culturali e di assistenza (Gruppo San Bernardo): cura l’archivio fotografico del quartiere Santa Viola

Antonella Tandi
Organizza attività culturali e ricreative al giardino del Guasto


Franco Varini e Osvaldo Corazza
La trasmissione della memoria di due ex deportati

Nora Verdini
Il regalo di nozze solidale

Premiazione la Città Civile 2010

Premio la Città Civile

Premio la Città Civile

Si è conclusa anche quest’anno la raccolta delle candidature del premio Bologna Città Civile. Sono più di quaranta i racconti e le storie che ci sono arrivati, tante piccole facce di una Bologna che ancora brilla per senso civico, ha cura dell’ambiente e degli altri, ed è capace di tanti gesti di solidarietà generosa e mai scontata. Una città che lavora a partire dai singoli cittadini per migliorarsi, e crescere sempre più in bellezza e civiltà.
L’evento di premiazione si terrà il giorno 10 dicembre 2010, alle ore 17.00 presso la sede de Il Resto del Carlino, in via Mattei 106 a Bologna, sala Marco Biagi. Sarà presente la giuria del concorso, presieduta da Giorgio Comaschi che sarà presentatore d’eccezione, e compatibilmente con gli impegni istituzionali, la  commissaria Cancellieri.

Leggi tutto “Premiazione la Città Civile 2010”

Mostra fotografica “Il bello fa bene”

La bellezza salverà il mondo, ha scritto Fedor Dostoevskij. La bellezza non lascia indifferenti, trasmette energia, serenità e fiducia. Può farlo dappertutto, ancora di più negli spazi ospedalieri e sanitari. Da qui l’idea di promuovere il concorso fotografico “Il bello fa bene” per selezionare immagini da collocare in modo permanente nelle strutture sanitarie dell’Azienda USL di Bologna per renderle più accoglienti.

Al concorso hanno partecipato 414 persone con 1913 fotografie. La giuria, composta da: Stefano Alessandro Inglese (Responsabile Comunicazione e Relazioni con il Cittadino dell’Azienda USL di Bologna), Milena Naldi (Storica dell’Arte), Gianluca Perticoni (Fotografo Professionista) e Francesco Bedussi (Centro Antartide) ha selezionato le 100 foto che sono state esposte in una mostra presso il chiostro dell’Archiginnasio in piazza Galvani 1 a Bologna dal 27 novembre al 8 gennaio 2011. A conclusione della mostra le opere verranno collocate negli spazi delle strutture sanitarie dell’Azienda USL di Bologna.

Nell’apposita sezione sono stati pubblicati i risultati del concorso, le foto selezionate, le foto partecipanti e il depliant della mostra.

Il concorso e la mostra sono stati organizzati da: Azienda USL di Bologna, Biblioteca Comunale dell’Archiginnasio, la Repubblica e Centro Antartide.

Mostra fotografica “Il bello fa bene”

La bellezza salverà il mondo, ha scritto Fedor Dostoevskij. La bellezza non lascia indifferenti, trasmette energia, serenità e fiducia. Può farlo dappertutto, ancora di più negli spazi ospedalieri e sanitari. Da qui l’idea di promuovere il concorso fotografico “Il bello fa bene” per selezionare immagini da collocare in modo permanente nelle strutture sanitarie dell’Azienda USL di Bologna per renderle più accoglienti.

Al concorso hanno partecipato 414 persone con 1913 fotografie. La giuria, composta da:

  • Stefano Alessandro Inglese, Responsabile Comunicazione e Relazioni con il Cittadino dell’Azienda USL di Bologna
  • Milena Naldi, Storica dell’Arte
  • Gianluca Perticoni, Fotografo Professionista
  • Francesco Bedussi, Direttore Centro Antartide

ha selezionato le 100 foto che sono state esposte in una mostra presso il chiostro dell’Archiginnasio in piazza Galvani 1 a Bologna dal 27 novembre al 8 gennaio 2011. A conclusione della mostra le opere verranno collocate negli spazi delle strutture sanitarie dell’Azienda USL di Bologna.

Il concorso e la mostra sono stati organizzati da: Azienda USL di Bologna, Biblioteca Comunale dell’Archiginnasio, la Repubblica e Centro Antartide.