Premiazione la Città Civile 2010

Premio la Città Civile

Si è conclusa anche quest’anno la raccolta delle candidature del premio Bologna Città Civile. Sono più di quaranta i racconti e le storie che ci sono arrivati, tante piccole facce di una Bologna che ancora brilla per senso civico, ha cura dell’ambiente e degli altri, ed è capace di tanti gesti di solidarietà generosa e mai scontata. Una città che lavora a partire dai singoli cittadini per migliorarsi, e crescere sempre più in bellezza e civiltà.
L’evento di premiazione si terrà il giorno 10 dicembre 2010, alle ore 17.00 presso la sede de Il Resto del Carlino, in via Mattei 106 a Bologna, sala Marco Biagi. Sarà presente la giuria del concorso, presieduta da Giorgio Comaschi che sarà presentatore d’eccezione, e compatibilmente con gli impegni istituzionali, la  commissaria Cancellieri.

 

Da chi ha ripulito i muri della scuola del figlio dai graffiti, pennelli alla mano, a chi pedala sul bici-taxi della città, da chi anima le strade con mostre, musicisti e cantori, a chi, per primo, quando nevica, spala la neve del marciapiede davanti a casa. Dagli architetti che hanno progettato una piazzetta creata per favorire la socialità e la convivenza tra vicini di casa, al gruppo di genitori che regala i pannelli solari alla scuola dei figli, da chi testimonia con il suo racconto la storia della nostra comunità a chi si è inventato il “portico della buona educazione”. Tanti i protagonisti che parteciperanno all’evento: per sentire la loro storia raccontata, “con una doppia valenza” come spiega Giampiero Mucciaccio, direttore del Centro Antartide. “Quella del ringraziamento e dell’incentivo. Un grazie a chi tutti i giorni antepone il bene della comunità al proprio interesse; uno stimolo per tutti i cittadini a guardarsi intorno, apprezzare e magari replicare iniziative che rendono Bologna più ricca di umanità.”