Il giardino della gentilezza in Piazza Maggiore

Un bulbo di tulipano, da piantare e da coltivare, così come va coltivata la bellezza della nostra città e la gentilezza nelle nostre relazioni. È questo il dono che stamattina in Piazza Maggiore più di 500 passanti hanno ricevuto dalle mani dei bambini della scuola primaria Manzolini. Con un messaggio: la gentilezza non costa niente e rende le nostre vite più leggere. Perché non farne un uso più frequente?

I bambini erano accompagnati dalle maestre Melina Carpi, Piergiorgio Longhi, Annamaria Santoro, Elena Bisato ed Enrico Castagnola. Insieme a loro c’erano l’Assessore Matteo Lepore, il dirigente scolastico Stefano Mari, Gianluigi Covili di Nordiconad e Matteo Pizzirani presidente di Coop Avola. L’invito rivolto a chi ha ricevuto il bulbo è quello a piantarlo domenica 13 novembre in occasione della Giornata Mondiale della Gentilezza.

Insieme al bulbo hanno distribuito il decalogo della gentilezza, “10 consigli pratici per seminare una città gentile”: i consigli vanno dai più semplici, come il riscoprire parole come “grazie”, “scusi”, “per piacere” ai più arditi come l’invito a fare più spesso qualche regalo in atteso, una scatola di cioccolatini, una poesia, un mazzo di fiori al proprio partner non solo nelle occasioni ufficiali, a rispettare il tempo degli altri attraverso la puntualità agli appuntamenti e la disdetta anche per le visite mediche, fino a seguire quell’ormai dimenticata regola di buona educazione che è spegnere il cellulare quado ci si trova nelle occasioni pubbliche.

 

4000 bulbi sono stati distribuiti anche nelle scuole di Bologna. Nei punti vendita Conad i dipendenti a contatto col pubblico indossano in questi giorni l’adesivo che ricorda la ricorrenza della giornata mondiale della gentilezza e viene distribuito il decalogo.

La Giornata Mondiale della Gentilezza è promossa da World Kindness Movement (www.worldkindness.org.sg), e il riferimento per il nostro paese è il Movimento Italiano per la Gentilezza (www.gentilezza.org). A Bologna l’iniziativa è stata promossa insieme alle scuole dal Comune di Bologna, dalla Regione Emilia-Romanga, dal Centro Antartide, da Conad e dalla Coop Avola ed è  parte del progetto “La citta civile” che vede lo sviluppo di percorsi didattici nelle scuole e la proposta di azioni comunicative rivolte a tutta la citta sui temi dell’educazione civica.
Il racconto delle iniziative realizzate si trova sul sito www.lacittacivile.it.

{gallery}gentilezza{/gallery}